L’Italia di ieri e di oggi nei film in proiezione a L’Isola del cinema

0
127

L’Isola del Cinema ha scelto, ancora una volta, di valorizzare la filmografia italiana con una serata all’insegna del Cinema made in Italy, ricca di appuntamenti di elevato interesse culturale e storico.

Nella sera di mercoledì 28 Agosto, in Arena, alle ore 21:30, si potrà assistere al film “E’ stato il figlio”, di Daniele Ciprì, per il ciclo Ciak d’Italia. L’opera, riadattamento dell’omonimo romanzo di
Roberto Alajmo, è una tragicommedia sull’Italia degli anni ’70, ambientata nella periferia di Palermo, incentrata sulle vicende di una famiglia sui generis, colpita da un grave lutto, che sogna di riscattarsi con un’auto di lusso. Raccontata con spirito cinico e dissacrante, con incursioni nel surreale e nel grottesco, com’è nello stile del regista, la pellicola ha vinto il Globo d’Oro per la Miglior Regia, e merita un plauso anche per l’ottima recitazione dei protagonisti, tra cui spicca un Toni Servillo in gran forma, nei panni del pater familias.

Parallelamente, nella sala Cinelab Groupama, si terrà una doppia proiezione, a cura di Francesca Piggianelli. Alle ore 21:15 sarà presentato al pubblico il cortometraggio: “Fratelli minori”, di Carmen Giardina, che rende omaggio a due grandi eroi del nostro tempo, Aldo Moro e Peppino Impastato, attraverso il punto di vista di tre giovani militari di leva, impegnati nei posti di blocco per il rapimento Moro, durante la drammatica giornata del 9 maggio 1978, che sconvolse l’Italia intera. Saranno presenti alla proiezione la regista, Carmen Giardina, Michele Botrugno (Vittorio) e il produttore e interprete Giuseppe Milazzo Andreani.

“Fratelli minori” è un corto realizzato per ricordare Peppino Impastato e Aldo Moro, scomparsi a poche ore di distanza l’uno dall’altro il 9 maggio 1978. Enzo, della DC. Il corto è risultato finalista al RIFF di Roma, all’I.C.F.F. di Toronto e ha vinto la Menzione Speciale al Laura Film Festival di Morando Morandini e al Bovino Independent Film Festival, oltre ad un premio alla colonna sonora al festival “Inventa Un Film”, mentre la sceneggiatura ha ottenuto la menzione speciale al Lago Film Festival. “Fratelli minori” sarà inoltre presentato durante un evento speciale del Festival del Giornalismo a Modica, dove verrà proiettato il 30 agosto nell’ambito del dibattito sulla mafia.
Successivamente, alle ore 22:00, sempre all’interno della Sala Cinelab Groupama, sarà la volta del film “Cronaca di un assurdo normale”, del regista
romano Stefano Calvagna, che sarà presente insieme agli sceneggiatori Emanuele Cerman e Luigi Passerelli.
La storia narrata è la cronaca di un fatto realmente accaduto al regista Stefano Calvagna, che interpreta la sua stessa vicenda: dopo aver subito un tentato omicidio a colpi di pistola il 17 febbraio 2009, viene arrestato dalla polizia e rinchiuso nel carcere di Regina Coeli con diverse accuse, inclusa quella di aver inscenato da solo il tentato omicidio. Nel racconto si affrontano gli inconsapevoli rapporti con esponenti della malavita, minacce, estorsioni, difficoltà produttive per la realizzazione del nuovo film, arresti domiciliari ed emarginazioni professionali.

Per tutti gli altri casting di cinema, TV e teatro vai al sito di Casting News Professional
www.castingnews.eu